Italian Arabic English French German Russian Spanish
Sei qui: HomeAssociazioni di SettoreAssociazioni di settoreAssites: Decreto sviluppo? ora ci si scalda...

Assites: Decreto sviluppo? ora ci si scalda...

Decreto Sviluppo? Ora ci si scalda…
Notizie di stampa sembrano confermare la volontà del Governo di procedere in tempi brevi alla redazione ed alla approvazione del Decreto Sviluppo che ancora ignora le Schermature Solari e il loro ruolo come strumenti utili al risparmio energetico estivo degli edifici. Nessuna Schermatura viene considerata come utile e come tale sostenuta fra le possibili scelte da incentivare e da mettere a disposizione di interventi di ristrutturazione e/o di rifacimento da parte dei Consumatori e dei Proprietari di immobili.
E questo nonostante da mesi le Associazioni di Categoria si siano rese disponibili ad una forte collaborazione con le Istituzioni e gli Organismi tecnici per proporre una serie di iniziative e di soluzioni condivise e coerenti fra loro. Un lavoro lungo, impegnativo, costoso che è stato messo al servizio del Paese ancor prima delle Aziende rappresentate. Un lavoro che ha prodotto proposte e soluzioni “sostenibili” sia in termini energetici sia in termini di costo per la Pubblica Amministrazione.
Di questo lavoro si è persa traccia o non si è voluto tenere conto rendendo, de facto, incomprensibile la proposta che ora viene fatta al Paese ed ai Consumatori.
Noi vogliamo continuare a credere che sia ancora possibile migliorare le attuali proposte e renderle più vicine agli obiettivi di efficienza energetica e di risparmio di cui abbiamo bisogno ma, senza le schermature, le nostre case, la nostra architettura, i nostri spazi, saranno sicuramente più caldi.
E più caldi saranno i giorni che incontreremo nelle nostre attività e nel nostro quotidiano impegno di imprenditori dove, al nostro sforzo continuo di investire, non corrisponderà la necessaria attenzione. Dove si valorizzeranno i prodotti e le soluzioni “importate” a scapito delle nostre Aziende e dei nostri dipendenti che si troveranno a lavorare in un mercato sempre tenuto ai margini seppur a forte contenuto di specializzazione. Dove alle ondate di caldo le Istituzioni invitano i Cittadini a “schermare le finestre” mentre nella stagione invernale congelano con freddezza le attese di un intero settore industriale.
Seppur colpiti da queste notizie e da queste decisioni crediamo ancora possibile cambiare la strada verso un progetto legislativo capace di muoversi verso l’efficienza e verso il risparmio e, assieme alle nostre Aziende, siamo pronti a un nuovo momento di collaborazione. Pronti come sempre a non restare ne all’ombra del successo ne al buio di queste “cattive nuove. “
Pronti nel continuare a dimostrare quanto le schermature solari possano farci risparmiare.

Alberto Danieli
Presidente Nazionale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Chi è online

Abbiamo 10 visitatori e nessun utente online

Go to top