Italian Arabic English French German Russian Spanish
Sei qui: HomeFiere & ManifestazioniSaie 3SAIE3: intervista ad Alberto Danieli

SAIE3: intervista ad Alberto Danieli

SAIE3: intervista ad Alberto Danieli
a cura di: Ramzi Bacchini
Nasce al SAIE3, il nuovo salone biennale T3, su questa nuova realtà ci ha  gentilmente concesso un’intervista il Dott.Alberto Danieli, Presidente Assites, spiegandoci il perchè di questa scelta.
Dott. Danieli, quali sono le motivazioni che hanno spinto l'Associazione a questo nuovo salone “BiennaleT3” in partnership con Saie3?
"Innanzitutto, grazie per il suo voler approfondire e per il suo interesse costante ed attento al nostro settore ed alle sue dinamiche e ai suoi cambiamenti. Di questa attenzione le siamo grati anche perché diventa occasione per comunicare cosa succede nel settore. Come lei ben coglie nelle scorse settimane Assites ha comunicato la nascita di un Salone dedicato alle Tende, ai tessuti e alle tecnologie che si terrà in contemporanea con il SAIE3. Avremo così una coincidente presenza del mondo della finestra, dedanielilla protezione solare e della decorazione della finestra; elementi questi che potranno garantire interesse e partecipazione da parte degli operatori specializzati dell’intere filiere (tende e serramento). A questa presenza professionale si aggiunga la presenza del mondo della prescrizione e della progettazione attratto a Bologna da un fitto calendario di eventi culturali e formativi che renderanno di fato le giornate di manifestazione il centro della cultura di settore e del modo di intendere la parte trasparente dell’involucro. L’esperienza degli organizzatori di Saie3 che con la loro storia di creatori di eventi culturali e tecnici e la storia di Bologna Fiere nelle sue esperienze di piattaforma fieristica per il mondo dell’edilizia con manifestazioni come Saie e Cersaie sono certamente elementi che rafforzano le potenzialità del progetto.
A questo non si sottovaluti la centralità della Città di Bologna nella rete delle infrastrutture nazionali (autostrade, treni veloci, aeroporto). Elemento questo che, assieme alla tradizionale ospitalità della Città di Bologna è elemento certamente indispensabile per garantire un respiro e una presenza internazionale alla manifestazione."
Fiere, come ad esempio il Made expo, fino ad oggi si sono dimostrate poco attente alle necessità degli espositori del vostro Settore, ma rimangono importanti punti di incontro per il mondo della progettazione come avete considerato questo aspetto ?
"È storia della nostra Associazione porre attenzione e mettere in priorità le esigenze delle Aziende Associate e delle Aziende di settore e, con questo principio, abbiamo sentito pareri e raccolto indirizzi dai nostri soci. Tenere in evidenza e sviluppare l’intera filiera che rende il nostro prodotto apprezzato dal Consumatore è stata una priorità che ha indirizzato le scelte. Avvicinare il mondo dell’involucro trasparente per collaborare con i suoi specialisti è naturalmente un valore per i nostri operatori che con il “serramentista” condividono obiettivi progettuali e di confort. Anche questo è uno degli elementi che hanno guidato le valutazioni. Sempre di più, come spesso ci siamo trovati a dire, il comfort e la prestazione energetica della architettura sono influenzati dalle prestazioni dei “sistemi vetro, serramento e schermo” e la contemporanea presenza a Bologna di questi elementi sarà certamente attrattiva per garantire la presenza dei professionisti della progettazione e degli architetti che sempre più attenti al risparmio energetico degli edifici, troveranno due saloni in sinergia che costituiranno per tre giorni il centro culturale del settore dove misurare lo stato dell’arte delle soluzioni e dei prodotti."
Un accordo come quello da Voi appena stipulato, denota, da parte dell'Associazione, una marcata attenzione alla evoluzione del settore e denota altresì la ricerca di soluzioni al problema. Ci sono altre iniziative che Assites stà approntando per "migliorare" e supportare il nostro Settore?
"Noi serviamo alle Aziende se siamo capaci di rendere loro dei valori. E se questi valori sono capaci di integrare nella loro positività elementi operativi e culturali, attenzione alle norme e difesa degli interessi degli imprenditori di settore. Se siamo capaci di condividere riflessioni e di portare a soluzione delle iniziative. In fondo il fare Associazione fra Imprenditori ha un obiettivo semplice: rendere più forte il settore attraverso il rafforzamento e lo stimolo delle Aziende che lo compongono. Oggi la congiuntura è negativa, ma si profilano all’orizzonte i primi indicatori che ci porteranno all’inizio del 2013 ad una ripresa e questo elemento obbliga tutti a prestare attenzione alla propria attività e alle linee su cui svilupparla nel presente e nel futuro. La nascita di BiennaleT3 è uno degli elementi che compongono questa risposta. Altri elementi che andremo a sviluppare concentrano attenzione verso l’aiuto all’internazionalizzazione delle attività delle imprese di settore. Altri elementi su cui continuiamo un lavoro certamente non breve è portare al settore il riconoscimento della qualità del suo contributo al risparmio energetico ed al comfort degli edifici anche inserendo i nostri prodotti nelle soluzioni da incentivare attraverso le detrazioni fiscali. Come vede un lavoro su diverse direttrici e che crediamo possa dare ai nostri Associati una utilità positiva."
saie3
 
 
 
 
 
 
.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Chi è online

Abbiamo 76 visitatori e nessun utente online

Go to top