Italian Arabic English French German Russian Spanish
Sei qui: HomeFiere & ManifestazioniTende & TecnicaT&T-Tende e Tecnica 2011: LE AZIENDE

T&T-Tende e Tecnica 2011: LE AZIENDE

T&T-Tende e Tecnica 2011: LE AZIENDE

L’organizzazione rende noti i nomi delle prime  112 aziende partecipanti alla fiera, proprio mentre dirama i dati (in crescita) del mercato italiano dell’outdoor living e traccia il profilo delle prime iniziative culturali del salone.

T&T 2011: i temi forti, il pubblico e le prime aziende partecipanti
Fiere e Comunicazioni, che con Fiera di Rimini e Assites organizza la biennale internazionale delle schermature, protezioni, tendaggi e risparmio energetico, rende noti i nomi delle prime 112 imprese che esporranno a ottobre nei padiglioni di Rimini Fiera.
“In un momento difficile per il mercato – commentano gli organizzatori – e con un’offerta fieristica particolarmente varia, siamo soddisfatti dell’andamento delle partecipazioni. 112 aziende a fine aprile, tra le quali spiccano i nomi degli opinion leader e opinion maker del comparto, sono un risultato eccellente, un segnale forte per tutta la filiera”.
 
Il meglio dell’offerta di prodotti, sistemi e produzioni per tutto il comparto sta rispondendo positivamente alla ‘chiamata’ di T&T 2011: “i numeri parlano chiaro, e riportano una crescita sostanzialmente continua da tutti i punti di vista - più visitatori, maggiori spazi, sempre più internazionalità, crescente attenzione mediatica. Con un coinvolgimento crescente di professionalità interessate all’esposizione riminese: interior e arredatori, amministratori di condominio e property manager, ingegneri e professionisti dell’edilizia, designer e architetti in generale, e rivenditori, che in tutto ciò che riguarda il mondo della finestra e della copertura e schermatura dell’esterno, così come della sicurezza, delle chiusure tecniche e così via, trovano a T&T un parterre unico di imprese in grado di offrire soluzioni integrate.
 
“E, punto in più da non trascurare, le schermature e le coperture, insieme ai serramenti e alla domotica, possono garantire un sensibile risparmio energetico: schermature e tessuti per tende sono in grado di bloccare fino al 100% dei raggi UV, tutelano la salute nei luoghi di lavoro e nelle residenze, permettono un reale risparmio energetico ed economico in termini di raffrescamento, preservano la pelle dall’invecchiamento, innalzano la classe energetica degli immobili…
Per passare da una classe energetica all’altra è sufficiente adottare poche e semplici misure. È stato calcolato che alle latitudini dove il sole è più caldo e presente, con il solo impiego di tende e schermature fisse o ad azionamento manuale, è possibile ottenere risparmi di 20-25 o addirittura 40 kWh per mq, compiendo un salto di due classi energetiche.
Questo permette di rivalutare l’immobile e di ridurre le emissioni e i consumi energetici.
In inverno le schermature interne e le persiane permettono una riduzione fattibile di CO2 emessa pari a 31 milioni di tonnellate annui; in estate, tende e persiane permettono una riduzione fattibile di CO2 pari a 80 milioni di tonnellate annui grazie alla riduzione di fabbisogno energetico per il condizionamento: nelle giornate calde il sistema di ombreggiatura protegge l’edificio dal surriscaldamento. Fino al 90% dell’irraggiamento può essere bloccato all’esterno dei vetri, evitando o riducendo così il consumo di energia per una climatizzazione inutile; nelle giornate fredde, l’energia solare può essere sfruttata mediante l’irraggiamento libero nel locale”.
 
Le aziende che sino a fine aprile hanno confermato la propria presenza a Tende e Tecnica 2011 sono, in ordine alfabetico:
5C ACCESSORI SRL, A UNO TEC, ALU BRIXIA SRL, ALU-M.E.C. SPA, ALUSISTEMI SRL, ANTEA SRL, AR INFISSI DI A. AURISPA, ARISOL SRL, ARMONIA DI INTERNI, ARQUATI SERVICE SRL, ARTISTICO, ATT SPA, BANDALUX INDUSTRIAL, BAT ENGINEERING SRL, BAT SPA, BECKER MOTORI SAS DI SLOSCHEK A. & C., BERI BERNARDO & C. SNC, BOTTONIFICIO LORIS SRL, BRESCIA EXPORT SCCRL, BRUEL SRL, C.E.B.B. SISTEMI SRL - UNIPERSONALE, CA.MA. SRL, CASA VALENTINA SPA, CENTRO GIBUS SRL, CENTRO TENDE SAS DI ANTONIO CAPASSO, CENTRO TENDE SNC DI ZANOTTI & FANTINI, CHERUBINI SPA, CIBOFER SRL, CIOLI NAZZARENO, COPACO NV/SA, CRISTALTENDA SRL, CROMA SNC DI ENRICO SIMONI & C., CUTTING TRADING SRL, DATE SYSTEM SRL, DE VIVO SRL, DRACO GRZEGORZ KAZMIERCZAK, EFFE SRL, EMME ZETA SNC DI ZANELLA A. & C., EMMETRE SRL - SOCIETA' UNIPERSONALE, ETISILK S.A., EUREKA DI BASTONI GIULIANO, EUROFLEX SRL, F.I.TE.SOL SRL, F.LLI CARILLO TRADE SPA, F.LLI GIOVANARDI SNC DI GIOVANARDI CARLO & C., FANANI SRL, FIDO SOC. COOP., FORESTI HOME COLLECTION GROUP SRL, FORSSTROM HIGH FREQUENCY AB, FRATELLI MARIANI SPA, G8 MOTORI SRL, GARATTONI DARIO, GENIUS ITALIA SRL, HINNO AG, IL CEPPO SRL, IMPULS-APPARATEBAU JAEGER & SOHN GMBH, ITALCOVER SRL, ITALPROFIL SRL, JAM INTERNATIONAL SRL, JUNKERS & MUELLERS GMBH, LA TESSILSTAMPA SAS DI PAGANI ANNAMARIA & F.LLI, LEVORATO MORENO, LUNARDI TIZIANO SRL, MANIFATTURA CORTI SRL, MARINELLO TENDE SNC, MARITENS SRL, MARY POPPINS SRL, MEHLER TEXNOLOGIES SPA, MOTTURA SPA TENDE & SCORRITENDA, NAIZIL SPA, NORTUS ITALY SRL, OFFICINE RAMI SRL, OLGIFLEX SRL, PARA' SPA, PARLANTI MONTECATINI SRL, PHIFER EUROPE SRL, PIROZZI ANTONIO, PLASTIND'S CO. SRL, PRATIC F.LLI ORIOLI SPA, PROTEZIONI SRL, PUBBLIRESIN DI GRASSI VITO E C. SAS, PUNTO T SAS DEI F.LLI TRANCONE, QUATTRO A SRL, REAL TENDA SRL, RESIN RABBITDI CONIGLIO SALVATORE, ROYAL PAT SRL UNIPERSONALE, RUTPERFIL SL, S.M.R.E. SRL, SAMA SNC, SELETRON SRL, SOFTUB ITALIA SNC, SOLIDAY SRL, SONIC ITALIA SRL, SPRECH SRL, STAMPLASTIC SNC, STEFANO MARDEGAN SRL, SUNTEX SRL, T.H.F. SRL, T.I.E. TESSITURA INDUSTRIALE EUROPEA SPA, T.S. SRL, TENDASUD, TENDER SRL, TENDITALIA SPA, TESIS, TIZIANO GALLO, TOTUM EUROPE SRL, VA.ILA. SRL, VALLA SRL, VELUX ITALIA SPA, VERELUX SRL, VITRUM MIONI SRL, WINDOW AUTOMATION INDUSTRY SRL.
 
La segreteria di T&T sta lavorando perché questo ricco catalogo di presenze sia solo l’inizio di un’altra edizione, l’ennesima sotto il segno “+”.
 
 Il mercato italiano dell’outdoor living
A sostegno di questo lavoro, Fiere e Comunicazioni commenta positivamente l’andamento del mercato dell’outdoor living italiano, che ha ormai superato il valore del miliardo e 230 milioni di Euro: “Notiamo - afferma Sergio Rossi, AD di Fiere e Comunicazioni -, che in questa macrovoce, anche il mercato più vicino ai contenuti espositivi e culturali dei nostri Saloni SUN e T&T è in crescita: nel 2008, il valore di mercato degli arredi e attrezzature per l’esterno era 1.202 milioni di Euro. Oggi, 2 anni dopo, è stata raggiunta la quota di 1.231 milioni, passando per i 1.217 del 2009. Una trentina di milioni in più rispetto al 2008. Lentamente, e nonostante la crisi generale, quindi, cresce. Si tratta di uno sviluppo non clamoroso in assoluto, ma significativo se rapportato ad altre abitudini e comportamenti di spesa degli italiani”.
 
“Siamo davvero soddisfatti di questi numeri – continua Sergio Rossi – perché testimoniano la vitalità del mercato, in costante evoluzione e l’interesse di un consumatore finale sempre più attento ai propri spazi esterni.
“Un valore che sommato al settore gardening raggiunge i 4.350 milioni di Euro: le voci che più ci interessano riguardano le costruzioni da giardino (tra cui serre, pergole, tendaggi, schermature, gazebo, pavimenti ecc.), che costituiscono il 15.6% del totale living & gardening e gli arredi e accessori outdoor, che costituiscono quasi il 13% del complessivo living & gardening”.
 
“Molto significativa – spiega Sergio Rossi – è la quota di mercato sempre maggiore del contract/hospitality: il canale è in costante sviluppo, e il 35% di arredi, accessori e strutture per esterno sono destinati proprio a queste grandi forniture”.
Non a caso, SUN 2011 proporrà il percorso tematico chiamato SUN_Contract, dove gli operatori troveranno l’offerta più completa e anche glamour di prodotti, in grado di presentare all’esterno delle proprie strutture uno stile e un comfort di alto livello, sulla scia dell’interior.
“Nel settore dei locali pubblici – conclude Sergio Rossi - l’esterno è ormai il biglietto da visita dell’interno da un lato, e dall’altro risponde a un desiderio di outdoor divenuto ormai lifestyle, in grado, quindi, di condizionare, guidare e orientare il mercato.
“Nel residenziale, lo spazio esterno è parte sempre più integrante della costruzione di atmosfera tipica dell’interior. Il plein air è sempre più area di relazione, arricchita da migrazioni di arredi indoor/outdoor e polifunzionalità di ambienti flessibili”.
 
Una polifunzionalità garantita ovviamente dal comparto delle coperture solari. “Si tratta di un insieme espositivo incredibilmente vasto e importante che copre a 360° il mondo dell’Outdoor, sviluppato in 16 padiglioni, 120mila mq e un migliaio di espositori attesi”.
 
“Trasversali e comuni ai grandi temi e contenuti SUN e Tende e Tecnica sono le dimensioni del comfort, dello spazio e dello stile di vita: un progetto di landscaping ben pensato, dalla terra alle coperture/schermature, fa risparmiare e restituisce qualità allo spazio. Diventa un elemento di marketing e di resa commerciale, di cui le aziende devono rendersi conto”.
Una kermesse di portata internazionale che, oltre a SUN_Contract, annovera altre novità: sempre in seno a SUN, vi sarà maggiore attenzione al segmento delle pavimentazioni e dei camminamento per l’esterno con OUT_Floor. All’offerta codificata di Tende e Tecnica si aggiungono 2 capitoli importanti: uno dedicato all’evoluzione delle coperture intese come Architetture Tessili (piccole e grandi coperture, tensostrutture, materiali architettonici plasmabili…), l’altro, chiamata Tessuti e Tendenze, dedicato a una selezione di tessuti, anche tecnici, per interni ed esterni. Nuovi orizzonti merceologici che trovano la loro ideale collocazione nella continuità ideale e fisica dell’esposizione delle due kermesse che, per la prima volta, saranno congiuntamente sponsor accademici del POLI.Design di Milano.
Se il SUN di Rimini è per il quinto il quinto anno consecutivo partner accademico dell’unico Corso di Alta Formazione in Europa dedicato ai professionisti della progettazione degli spazi esterni pubblici e privati, Tende e Tecnica, lo è da quest’anno.
 
Il profilo delle prime iniziative culturali del salone.
 
SUN, Tende e Tecnica e POLI.design – Politecnico di Milano, con il Corso di Alta Formazione per progettare e arredare gli spazi esterni privati e pubblici, danno l’opportunità ad architetti e progettisti di acquisire le ampie competenze professionali richieste dall’evoluzione del mercato dell’Outdoor: uno sguardo al futuro degli spazi outdoor, dove i nuovi stili dell’abitare incontrano le capacità innovative delle aziende tecnologicamente all’avanguardia e più attente alla trasformazione dell’esterno.
 
Durante il corso, unico in Europa (che si terrà dal 7 al 29 luglio 2011), emergerà con forza il tema del nuovo ruolo del design e dei progettisti nell’evoluzione estetica ed abitativa degli spazi esterni, privati e pubblici.
Il design svolge infatti oggi un ruolo sempre più trasversale nell’Outdoor, dove nuovi stili di progettazione, in sintonia con i nuovi stili di vivere di abitare stanno dando un evidente impulso al modo di ideare, arredare e vivere gli spazi esterni.
 
La trasformazione riguarda i dehors di locali, hotel e ristoranti, come i terrazzi, i giardini e le verande delle abitazioni private: in entrambi i casi gli spazi esterni tendono a diventare estensioni degli interni, con cui sono sempre più spesso in collegamento diretto, estetico e abitativo. In questo processo di trasformazione l’utilizzo di nuovi materiali, nuove tecnologie e nuove soluzioni di arredo e illuminazione sono fondamentali, e per queste ragioni sono richieste ai progettisti che desiderano dedicarsi a questo settore nuove conoscenze e competenze aggiornate.
 
“Da sempre siamo Sponsor Accademici del corso Outdoor Experience Design - dichiara Sergio Rossi - e proseguiamo con entusiasmo la collaborazione, perché una delle missioni principali delle nostre manifestazioni è proporre innovazione. Architettura, design e dehors sembravano mondi lontani in passato, perché sembrava che i mondi degli oggetti e della natura parlassero linguaggi differenti. Oggi non è più così, perché molte persone vogliono vivere fuori, all’esterno, e la ricerca deve pensare agli oggetti e agli arredi che rendano possibile e piacevole vivere questa dimensione”.
Proprio in tema di cultura del settore, oltre che progettuale, anche il programma degli incontri di T&T inizia a delinearsi. In collaborazione con Assites, saranno organizzati degli incontri, che prevedono il coinvolgimento di partner editoriali e istituzionali, dedicati agli operatori del settore.
Si parlerà delle schermature solari e il risparmio energetico, dell’evoluzione dei materiali e dei temi afferenti alla sicurezza.
 
• In merito alle schermature solari, ci si confronterà su normative, protocolli e strumenti per il risparmio energetico, andando nel dettaglio del ruolo delle schermature nella bio-edilizia e nei diversi protocolli energetici.
 
• In merito ai materiali, si parlerà dell’evoluzione delle fibre tessili per l’outdoor, sia in termini di schermature sia in termini di arredamento.
 
• Il tema sicurezza verrà affrontato dalla duplice prospettiva dell’In&Out: si analizzerà la sicurezza nell’installazione e ancoraggio delle schermature solari esterne e, anche, delle tende interne con corde e catene quali nuove frontiere della sicurezza. 
 
 
T&T, SUN e POLI.Design in breve
BORSE DI STUDIO PER ARCHITETTI E PROGETTISTI
Sono disponibili Borse di Studio per la quinta edizione del corso “Outdoor Experience Design” per architetti e progettisti messe a disposizione dagli Sponsor Accademici. Per saperne di più: POLI.design, Daiana Bossi, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.borsedistudio.info - tel.02 23997275.
 
I PROGETTI FINALI
I progetti finali del corso verranno presentati come di consueto alla fiera di Rimini, durante le giornate di SUN e T&T, dal 20 al 22 ottobre 2011.
www.sungiosun.itwww.tendeetecnica.it - www.outdoorexperiencedesign.it
 
L’appuntamento
20-22 ottobre, Fiera di Rimini
SUN, il Salone Internazionale dell’Esterno, ha chiuso l’edizione 2010 con +12% di superficie espositiva occupata, +18% la percentuale di crescita del numero degli espositori, 25.000 visitatori (25.117, +4%), con un tangibile aumento degli esteri (+31%, da 56 Paesi)
T&T, Biennale Internazionale, ha chiuso l’edizione 2009 registrando oltre 10.000 ingressi, +17% di visitatori complessivi, di cui +4% provenienti dall'estero (con un aumento dei paesi di provenienza del 13%).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Chi è online

Abbiamo 39 visitatori e nessun utente online

Go to top