Italian Arabic English French German Russian Spanish
Sei qui: HomeNewsEcobonus le novità 2018

Ecobonus le novità 2018

Dalla bozza del decreto ministeriale del 25 luglio si evincono diverse novità e non sembrano

essere particolarmente piacevoli né per le schermature solari né per i serramenti. Le novità introdotte dal legislatore non riguarderebbero infatti soltanto l’importo massimo di spesa detraibile ma anche quelli che sono gli adempimenti necessari per beneficiare della detrazione, con nuove regole anche in merito alla compilazione del cosiddetto “bonifico parlante”, ovvero delle particolari modalità con cui, secondo quanto previsto dal legislatore, devono essere effettuati i pagamenti delle prestazioni rese da professionisti, lavoratori autonomi ed imprese.
I limiti di spesa dell’ecobonus saranno calcolati infatti commisurandoli al rapporto tra metro quadro e rendimento energetico o in base ai kilowatt risparmiabili a seguito dell’intervento.
Per intenderci meglio:
per la sostituzione di chiusure trasparenti comprensive di infissi: i costi massimi sono di 350€/mq per le zone climatiche A, B e C e di 450€/mq per le zone climatiche D, E, e F.
Per l’installazione di sistemi di schermatura solari anche integrati o mobili, comprensivi di eventuali meccanismi automatici : il costo massimo è di 180€/mq
E badate bene i prezzi sono omnicomprensivi, ovvero: IVA, prestazioni professionali ecc.ecc.
Per intenderci, la politica “ha colpito ancora” riuscendo a complicare un sistema che era ormai metabolizzato sia dai produttori che dai clienti finali.
A quanto pare il decreto diventerà ufficiale solo novanta giorni dopo la data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, conseguentemente, dovrebbe lasciare invariate le regole per i lavori “partiti” dal 1° gennaio 2018 sino alla data della nuova misura .
E’ purtroppo sicuramente ipotizzabile che si creeranno importanti differenziazioni tra coloro che hanno già avviato i lavori con le “vecchie” regole e coloro che invece inizieranno post-decreto.
Vi aggiorneremo ulteriormente sugli sviluppi futuri (che sicuramente ci saranno), auspicando qualche miglioramento prima della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Chi è online

Abbiamo 63 visitatori e nessun utente online

Go to top