Italian Arabic English French German Russian Spanish
Sei qui: HomeNewsIntervista a Gianfranco Bellin

Intervista a Gianfranco Bellin

Intervistiamo Gianfranco Bellin Presidente Assotende. Cosa ne pensa come imprenditore e soprattutto

come Presidente Assotende del bonus al 110%?
Per giudicare l’iniziativa del Governo dobbiamo partire dai danni all’economia che la pandemia ha provocato e provoca per imprese e famiglie. Sono stati mesi convulsi pieni di preoccupazioni e costi. Mesi dove impresa e collaboratori si sono trovati stretti nella morsa della crisi e di un lockdown che mai avevamo sperimentato. Ora è certo che dobbiamo ricostruire mercato e fiducia. Fiducia nel lavoro e nel mercato. Nessuno pensi di poter avere una bacchetta magica che sappia trasformare in oro le macerie su cui ci muoviamo perché non esiste. Alla luce di questa premessa andiamo alla sua domanda. I provvedimenti hanno avuto davvero una strana genesi. Dichiarazioni ai media per un super ecobonus al 110% per settimane e poi provvedimenti di pagine e pagine di articoli e rettifiche; di idee e di “si dice” creando di fatto un’attesa importante nelle imprese e nelle famiglie per capire cosa si potesse prevedere di fare e cosa effettivamente si potrà fare. Alla fine, abbiamo capito che le schermature sono importanti e utili quando il progetto di efficienza energetica le considera ed include. Da intervento singolo restano al 50% ma con l’importante novità dello sconto in fattura e della cessione del credito.
Entrando più nel dettaglio, quale potrebbe essere l'impatto per il comparto delle schermature solari?Appena si concluderà l’iter della pubblicazione dei decreti e avremo le conferme necessarie da subito vedremo il settore affrontare “lo sconto in fattura” che sarà l’opzione principe che il Cliente domanderà di utilizzare. Ci aspettiamo un coinvolgimento del settore con la primavera ’21 nelle iniziative dove guideranno gli interventi “trainanti” per ragioni più organizzative che legate al mercato. Assemblee di condominio, delibere, inizio lavori ecc.
Quali procedure dovranno essere espletate per poterne usufruire?
A mio avviso due sono le novità con cui dovremo confrontarci. L’asseverazione tecnica e la certificazione del credito elementi senza i quali la cedibilità del credito viene meno. Il settore dovrà imparare un linguaggio che non gli è proprio ma conto che le aziende più strutturate possano essere d’esempio ed aiutare il settore ad allinearsi presto su questi nuovi standard. Concludendo le confermo che è davvero alta la complessità oggi in campo. Con la Segreteria di Assotende abbiamo riassunto in una tabella le informazioni che un professionista di settore dovrà padroneggiare. Un lavoro di sintesi davvero complicato e ancora oggi “in progress” per adattarlo alle note e alle indicazioni che quasi quotidianamente l’Agenzia delle Entrate ci mette a disposizione. Agenzia che nei giorni scorsi ha risposto ad una nostra istanza di consulenza sul tema sempre controverso di quale IVA applicare alle tende da esterno… Se ai suoi lettori può far piacere ne parleremo con la prossima pubblicazione mentre ai Soci di Assotende e di APPS contiamo di dare una linea guida nei prossimi giorni.
Per ulteriori informazioni:
www.federlegnoarredo.it/it/associazioni/assotende/

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Chi è online

Abbiamo 16 visitatori e nessun utente online

Go to top